Mescolarsi o isolarsi?

In questa società in cui essere vegani è visto come un estremismo, viene spesso la tentazione di isolarsi. Di declinare inviti a cene, pranzi, matrimoni, compleanni ecc… Sì perché la maggior parte delle volte si viene bombardati di domande e nel peggiore dei casi anche di offese o frasi infelici. “Sei fissato/a”, “sei esagerato/a”, “sei fuori di testa”. O peggio ancora: “quelli come te andrebbero eliminati”, “é una stupida moda”, “fai ridere”. Queste sono solo alcune delle frasi tutt’altro che gentili che mi vengono rivolte anche da persone pressoché sconosciute (pare che non sia maleducazione rivolgersi con questo tono ad un vegano, sia che lo si conosca da tempo, sia che lo si incontri per la prima volta) dopo che io ho risposto alle domande che mi vengono poste. Perché io non vado alle cene o ai pranzi a puntare il dito e dare degli assassini ai miei commensali ma se mi pongono delle domande rispondo. E le mie risposte sono scomode. Mettono le persone sulla difensiva. Danno fastidio perché mettono in dubbio le abitudini di tutta una vita. “E allora basta” verrebbe da dire “io me ne sto a casa mia con le mie gatte e fanculo a tutti”. Certo sarebbe la strada più comoda ma non quella più efficace secondo me. Il veganismo va normalizzato e ciò si ottiene solo mescolandosi con la gente. Se ci isoliamo passiamo ancor di più da psicopatici asociali usciti di senno. Invece dobbiamo stare lì, con la nostra ingombrante presenza carica di “prove”; siamo la prova che i vegani non muoiono di fame, di carenze e di solitudine. Siamo la prova che siamo persone normalissime con il nostro lavoro, i nostri hobby e la nostra vita sociale e che la nostra idea non è una moda passeggera perché dopo 1,2,5,10 anni siamo ancora lì, a rispondere alle loro domande stupide e, no, non siamo degli zombie pallidi e calvi. Siamo una prova vivente e una presenza irritante ma che incuriosisce e potrebbe far riflettere. Piano piano nel loro inconscio sparirà l’irrazionale convinzione che i vegani sono degli extraterrestri da evitare ma si renderanno conto che siamo delle persone normalissime e forse, lo spero, degne anche di essere ascoltate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...