Neanche il latte?

E dopo l’argomento “uova” ecco l’altro oscuro mistero vegano… Perché neanche il latte? Mica muore la mucca se la mungi! Forse la mucca no ma morirà il vitellino. Ma andiamo per ordine. Ancora adesso non riesco a capacitarmi del fatto che le persone, io compresa fino a poco tempo fa, trovino normale bere il latte di un’altra specie e per di più in età adulta. Se ci si ferma un attimo a riflettere nessun animale in situazioni normali si nutre di latte di un’altra specie e tantomeno da adulto. È incredibile come la nostra mente sia talvolta così accecata dalle abitudini, dal “abbiamo sempre fatto così”. Chiunque si inorridirebbe se gli offrissero latte di cane, gatto o maiale ad esempio. Ma mucche, capre e pecore ok vanno bene.

Che tristezza poi quando sento la definizione “mucche da latte”, come fossero macchine, o comunque nostri schiavi a cui permettiamo di vivere solo in funzione nostra, solo perché ci servono. E infatti è così in fondo. Un’altra cosa che è estremamente ovvia, ma ahimè non per tutti, è che qualsiasi mammifero per produrre latte deve aver partorito. C’è chi pensa che le mucche producano latte sempre e comunque, ma non ha senso! Basta ragionarci un secondo! Quindi… se la mucca ha il latte è perché ha partorito un vitellino ed il latte è per lui, non per noi. Invece il vitellino viene allontanato dalla madre, spesso subito dopo il parto, per potergli rubare il suo latte. Negli allevamenti intensivi le mucche vengono ingravidate artificialmente (un vero e proprio stupro) e a ritmo incessante, per avere continua produzione di latte, e il vitellini rinchiusi in box strettissimi, nutriti con latte artificiale e, se maschi uccisi dopo pochi mesi per la loro carne, se femmine condannate alla stessa vita di abusi delle madri o anch’esse macellate in breve tempo a seconda del fabbisogno di mucche femmine.

Le cosiddette “mucche da latte” proprio per il costante stress a cui sono sottoposte hanno una vita molto più breve di quella che avrebbero se potessero condurre un’esistenza naturale, circa 6/7 anni contro 20/30 anni (in alcuni casi arrivano anche fino a 40). Ovviamente quando sono stremate al punto di non riuscire più a stare in piedi (mai sentito parlare delle “mucche a terra”?) vengono condotte al mattatoio.

Per approfondire:

https://www.infolatte.it/etica/

https://www.saicosamangi.info/animali/mucche-latte.html

https://www.vegolosi.it/news/quanto-vivrebbero-gli-animali-allevamento-solo-potessero/

https://www.incontraglianimali.org/mucche-vitelli-tori.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...